LA DOMOTICA: PER ESSERE ECOSOSTIBILI

La casa connessa. Attraverso la domotica ormai è possibile connettere alla rete qualsiasi periferica e controllarla a distanza. Accendere una lampada. Controllore la lavatrice, i termosifoni, lo scaldabagno.

Questa possibiltà può sembrare un giocattolo per adulti ma, in realtà, controllare un elettrodomestico a distanza porta benefici economici e per l’ambiente.

Con una semplice presa smart (per esempio) è possibile connettere alla rete, e quindi comandare a distanza con un semplice smartphone, qualsiasi elettrodomestico. Posso decidere se disattivare, o attivare, uno scaldabagno stando a centinaia chilometri di distanza. Posso attivare o disattivare un condizionatore o impianto di termosifoni.

Queste caratteristiche sono utili per risparmiare energia elettrica e fare in modo che si consumi l’energia elettrica al momento opportuna. 

La domotica offre sempre maggiori possibilità soprattutto nell’automazione. Installando dei sensori di entrata per esempio e delle lampadine connesse, posso stabilire che, all’entrata di casa le luci possano accendersi automaticamente permettendomi di entrare in ambienti illuminati.

Con periferiche meteo è possibile stabilire delle regole di innaffiamento del giardino. Con il sole parte l’impianto di irrigazione automatico. Con la pioggia non parte l’impianto con evidente risparmio energetico e idrico.

Le possibilità sono di fatto innumerevoli. Gli applicativi sono interessanti anche per la sicurezza della casa. Oltre alle evoluzioni degli impianti di allarme (sempre più connessi e controllabili a distanza) è possibile per esempio schedulare (preimpostare) l’accensione di alcune luci in orari diverse della giornata e stabilire queste regole diverse giorno per giorno. In questo modo la casa potrà risultare, all’esterno, vissuta e meno appetibile per i ladri di appartamento.

Attraverso la domotica, per esempio è possibile creare degli scenari. Ovvero in determinate condizioni le periferiche collegate agiscono in determinate modalità. Per esempio, oltre all’irrigazione del giardino, gli scenari possono essere utilizzati per condizioni meteo. Impostare una modalità di riscaldamento che varia al variare delle condizioni meteo per esempio. 

In case molto evolute è possibile stabilire scenari molto complessi dove la casa “reagisce” totalmente. In caso di rilevazioni di intrusi, per esempio, può accendere tutte le luci di casa, chiudere le tapparelle e attivare i normali sistemi di allarme.

La domotica rappresenta dunque un vantaggio da molteplici punti di vista per i consumatori. Grazie alla domotica si ottiene maggior risparmio di risorse (con tanti rigraziamenti per l’ambiente), maggior comfort e maggior sicurezza.

My Chatbot
Powered by